Come utilizzare il giallo ocra in casa

Colore d’arredo fra i più versatili il giallo ocra è una tinta che arreda con stile ed è ideale per apportare a un ambiente luminosità e brillantezza. Utilizzato a parete restituisce all’insieme calore e, se ben inserito, può essere molto utile per aumentare le dimensioni dello spazio stesso. Che sia sviluppato su una carta da parati o come colore pieno per una o più superfici è sicuramente una scelta innovativa, stimolante e da non sottovalutare. Matericamente la sua base morbida e neutra che velatamente rimanda alle cromie più terrose, ma comunque decisa lascia campo aperto a ogni genere di accostamento, sia esso con superfici tradizionali, come il legno, o con superfici realizzate con materiali “particolari”, per esempio le resine o il cemento.

Ottimo per sperimentare

Come colore da parete il giallo ocra è un’ottima base per creare combinazioni cromatiche, anche ardite, ma mai sopra le righe e sempre calibrate e interessanti. Elegantissimo se accostato al grigio, in tutte le tonalità, regala ottimi risultati se combinato al turchese o al blu oltremare e stupisce positivamente se mischiato ai verdi nelle sfumature più chiuse. La sua grande versatilità lo rende, inoltre, perfetto per enfatizzare e caratterizzare piccoli ambiento o elementi d’arredo già presenti in uno spazio come: camini, testiere del letto, corrimano delle scale o porte. Infine, in una versione tutta contemporanea, il giallo ocra si presta a essere utilizzato per realizzare particolari (e nuovi) giochi di geometrie a parete, combinazioni non convenzionali, ma interessanti che possono far cambiare volto ad un ambiente.

 

Post Correlati

Informazioni Privacy
Quando si visita il nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni attraverso il browser da servizi specifici, generalmente sotto forma di cookie. Qui puoi cambiare le tue preferenze sulla privacy. Si noti che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.