Come abbinare il divano alla parete retrostante

Se state pensando a una “rivoluzione” pacifica ed economica del salotto o a qualcosa che possa far cambiare volto alla vostra zona living, ma senza ripensarlo completamente, puntare su un nuovo colore per una parete può essere un’ottima idea. Ma quale parete del soggiorno/salotto scegliere? Fra le diverse alternative, concentrarsi sulla parete che ospita il divano realizzando così un sistema completo in cui fai dialogare i due elementi (parete e divano) può essere un’idea innovativa e interessante, oltre che una delle più gettonate del momento. Chiaramente individuare da subito lo stile già presente nell’ambiente o quello che si è deciso di adottare per la zona living è importante così come ragionare bene sul tipo di divano a disposizione, valutati questi due punti sono infinite le combinazioni che si possono fare.

Scegliere il colore della parete in base allo stile 

Se si amano gli stili attuali e caldi come, per esempio, quello etnico o l’industriale per abbinare divano e parete meglio puntare su delle tonalità sature e morbide. Fra queste si può scegliere fra le sfumature più dense dell’arancione, del giallo e del rosso (nella gamma degli amaranto) una scelta forse ardita, ma comunque vincente. Per chi invece non vuole rischiare si può comunque provare con le tonalità della terra orientandosi sui marroni più o meno scuri. Se si ha invece una zona living arredata con uno stile classico il consiglio è di giocare con sfumature chiare e tenui, come la scala dei beige (bianco burro, tortora, crema…) o dei grigi più polverosi. Infine, se il salotto è arredato con uno stile essenziale e moderno la scelta è sicuramente più libera e ci si può orientare tanto su una parete bianca, quanto su un colore ricco o di tendenza da individuare nella scala raffinata dei blu e dei verdi o (se si amano) fra i rosa più luminosi e attuali. 

E per il divano

La scelta del colore della parete dovrà comunque sempre essere correlata al colore del divano. Sicuramente uno degli elementi principali nell’arredamento di una casa, spesso scelto con colori chiari e neutri. Beige, grigio e bianco le soluzioni più amate e adottate. Tonalità che aprono il campo a combinazioni a parete davvero infinite, da sviluppare proprio in base agli stili di cui abbiamo appena parlato. Se si amano i contrasti si può, invece, puntare su un modello di divano dai colori forti e decisi (verde, turchese, rosso, blu, viola…) da abbinare, facilmente, a pareti total white o da combinare con pareti a contrasto. Queste ultime, da valutare e bilanciare molto bene considerando in partenza anche i pavimenti e gli altri elementi d’arredo presenti all’interno dell’ambiente. La terza alternativa per abbinare divano e parete retrostante passa dal giocare a comporre delle raffinate e contemporanee scale cromatiche ton sur ton. Una combinazione che riprenda le tinte del divano scurendole o schiarendole proprio di qualche tono. Si tratta di un gioco non facilissimo da realizzare, ma di grande impatto perfetto da creare con qualsiasi tinta ed estremamente interessante se sviluppato con i verdi, gli azzurri e con la raffinata gamma dei colori terrosi (terracotta, sabbia, giallo senape…). Infine, se si amano i divani scuri (marrone, nero o blu scuro) – da preferire per gli ambienti ampi arredati con uno stile classico o moderno – si può giocare con pareti fondale chiare, ma non fredde, da dipingere nei toni caldi e pacati del tortora, del grigio o del sabbia e perfette per creare contrasti dolci che compongano bene lo spazio regalando a questo armonia e qualità stilistica. 

Che si disponga di un grande salotto o di una piccola zona living creare la giusta sinergia cromatica fra il divano e la parete retrostante e sviluppando quindi un sistema che sia coordinato può regalare un mix vincente che può completare lo spazio e diventare un vero e proprio baricentro visivo. Fondamentale sarà però la sinergia stilistica e cromatica fra l’imbottito e la parete, da progettare puntando su qualcosa di preciso che non sia eccessivo, ma che al contempo esca dalla banalità e, soprattutto pensando sempre che la casa deve restare uno spazio intimo e personale da colorare e progettare a proprio uso, guardando alle mode, ma con la giusta moderazione. 

 

Post Correlati

Informazioni Privacy
Quando si visita il nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni attraverso il browser da servizi specifici, generalmente sotto forma di cookie. Qui puoi cambiare le tue preferenze sulla privacy. Si noti che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.